domenica 17 dicembre 2017 Home | Scrivici | Mappa del sito
Pro Loco Uta

Versione italianaEnglish versionVersión española

La Pro Loco

Dove siamo

Il Presidente

Statuti e Regolamenti

Storia delle Pro Loco

Manifestazioni

Il Gruppo Folk

Festival Internazionale Folklore

Unione Nazionale Proloco Italia

Unione Nazionale Proloco Italia

XHTML 1.0 valido W3CCss valido W3C

Sei qui: Home » Chiese di Uta » Chiesa San Nicola

Chiesa San Nicola

Foto Gallery Chiesa San Nicola

Cenni storici

Chiesa San NicolaLa chiesetta montana di San Nicola ha delle radici piuttosto antiche. Pare che la prima costruzione risalga al VI secolo dopo Cristo, all’anno 525: si tratta della chiesa paleocristiana di Sanctus Nicolaus, in mano ai padri di religione greco bizantina.Dopo l’anno 1050, la chiesa venne abbandonata e andò in rovina. Fu nel 1600, periodo aragonese, che il conte Serra, divenuto proprietario dei terreni di Uta per volontà della famiglia Berengario Carroz, si adoperò per la ricostruzione dell’antica chiesa di San Nicola. La nuova chiesa venne costruita esattamente sulle rovine di quella paleocristina e divenne presto meta di devozione e pellegrinaggio da parte degli abitanti del paese e non solo. Il tempo, le guerre e numerosi saccheggi hanno portato alla distruzione anche di questa seconda chiesa e per anni non sono rimasti che pochi resti.

La chiesa oggi

Interno chiesaLa chiesa di San Nicola è situata a circa cinque chilometri dal paese di Uta, nella zona campestre che viene denominata “Oasi San Nicola” per il meraviglioso spettacolo di natura e verde che offre. E’ grazie all’iniziativa, alla passione, alla devozione e alla tenacia di una famiglia di Uta, che è stato possibile ridare vita alla chiesetta di San Nicola. Hanno benevolmente ceduto il terreno a favore di San Nicola, finanziato la spesa per la realizzazione dell’opera, coinvolto e reso partecipe la popolazione di Uta fino a rendere concreta la loro iniziativa: nel 1993 iniziarono i lavori di costruzione che vennero portati a termine pochi anni dopo.

AltareLa chiesetta di San Nicola è stata consacrata il 30 giugno 2001 dall’arcivescovo di Cagliari Monsignor Ottorino Alberti con una solenne cerimonia. La chiesa, per problemi burocratici ed esigenze di spazio, non mantiene l’originaria collocazione (la vecchia chiesa era situata dirimpetto al nuovo cancello). In quella attuale è possibile ammirare il simulacro di San Nicola, l’antica statua del XVII secolo appartenuta al conte Serra e da lui gelosamente custodita. Alla sua morte la statua venne serbata con cura dagli eredi del conte e dagli stessi è stata gentilmente donata in occasione della ricostruzione della chiesa.

Il simulacro appare danneggiato in diverse parti, pare a causa delle scorrerie dei mussulmani; si dice che esperti restauratori fiorentini abbiano rinunciato a ritoccarlo di modo che la statua non perdesse i segni del tempo e della sua storia.

Festeggiamenti

Attualmente, i festeggiamenti vengono effettuati l’ultima settimana di giugno, nell’Oasi di San Nicola: viene celebrata la Santa Messa e si assiste a spettacoli di musica leggera e folcloristici, inoltre è possibile ascoltare i cori polifonici.

Il Santo

In Oriente e in tante altre nazioni San Nicola vescovo era uno dei Santi più amati e popolari del mondo cristiano. Invocato come protettore dei marinai, degli artigiani, dei viaggiatori, dei prigionieri, degli oppressi, delle donne nubili e dei bambini. E’ patrono di numerose città.

Il Paese

Le chiese Uta

L'Ambiente

Enti Associazioni a Uta

Numeri utili

News

Links

Sponsor

Sponsor

Federazione Associazione Folkloriche Italiane

Seguici su Facebook
Pro Loco UTA

Seguici su Facebook
Gruppo Folk UTA

Via Nuova n° 1 - 09010 Uta (CA) Sardegna Italia Tel: 345 8012482 - Fax: +39 1786023161 - CF: 92028050927
Realizzazione Freelandia.it - Privacy
Tutte le foto presenti nel sito sono di esclusiva proprietà della Proloco di Uta

Torna su